fbpx

Il Training Autogeno

Il T.A. è una tecnica nominata spesso in diversi contesti ma cos’è ?

Il T.A. è un metodo caratterizzato da un protocollo specifico che consente di produrre reali modificazioni fisiologiche  e psicologiche. 

Quello che accade con l’esperienza del TRAINING AUTOGENO è uno stato di auto distensione che si ottiene con un processo di apprendimento costante che piano piano diventa sempre più automatico.

Lo stato di rilassamento si presta ad essere appreso in più sedute (di solito da 8 a 12) per poter poi, una volta terminato questo periodo di apprendimento, poter essere utilizzato in qualunque circostanza  e con le diverse specifiche desiderate.

Nel dettaglio:

Il training autogeno é stato ideato da Heinrich Schultz, medico tedesco, nel 1932. Il nome stesso training autogeno consiste in un allenamento  ( training) che si genera da se` ( autogeno) e che quindi ognuno può apprendere e utilizzare autonomamente senza altri intermediari.

A cosa serve?

Ascoltare cosa ci comunica il nostro corpo è l’inizio per poter iniziare a mettersi al centro della propria vita dirigendoci verso i nostri desideri e bisogni.

Con il Training Autogeno impariamo ad aprire i nostri canali in  modo da permettere alle sensazioni naturali di riprendere il loro corso e all’energia di tro vare una ridistribuzione più equilibrata all’interno del nostro corpo (Napoli & Gori, 2012)


Lo stato di rilassamento raggiunto con il T. A.  ha diversi ambiti di utilizzo:

– il riposo in quanto permette un recupero delle energie,
– autoinduzione della calma
-possibilità di ritagliarsi del tempo per se e all’ ascolto del proprio corpo, 
miglioramento delle prestazioni nello sport e nel lavoro e nello studio, 
-attenuazione dei seguenti disturbi:

  • Disturbi d’ansia (attacchi di panico, fobie, disturbo acuto da stress)
  • Sintomatologia di origine psicosomatica,
  • Sintomatologia dolorosa (infiammazioni, cervicali, sindrome premestruale)
  • Preparazione al parto

E nella pratica…?

Il training si compone di 12 incontri di circa un’ora ciascuno,  in cui , ognuno potrà utilizzare il materassino e la coperta forniti, e stare con sé stesso imparando la tecnica.

Con l’ausilio del diario di bordo sarete accompagnati nella pratica autonoma. Recuperando la propria sensorialità corporeità ed emotività si ha un ritorno al presente e l’unico tempo che può realmente essere vissuto a pieno “Il qui ed ora”.

Il primo incontro di conoscenza del metodo e prova del rilassamento con metodo frazionato di  Voght sarà gratuito.

È possibile chiedere incontri singoli o di gruppo a seconda delle esigenze specifiche.

Bibliografia
Napoli, L. & Gori, B. (2012). Dare corpo all’anima. Roma: Alpes.
Schultz, J.H. (1932), Il Training Autogeno– Il Training Autogeno metodo di auto distensione da concentrazione psichica. Feltrinelli: Milano.